Cronaca

Napoli, finge malore per entrare in ospedale: porta via soldi e cellulari

È finita in manette una malvivente di 30 anni in flagranza di reato

Finge un malore pur di entrare al pronto soccorso dell’ospedale Pellegrini di Napoli ma con l’intenzione di mettere in atto un furto: gironzola tra i reparti e porta via soldi e cellulari. È finita in manette una malvivente di 30 anni in flagranza di reato.

Finge un malore a Napoli: furto in ospedale

L’episodio si è consumato nel pomeriggio di ieri, mercoledì 13 luglio, quando una donna di 30 anni si sarebbe presentata al pronto soccorso accusando un malore, ma fingendo solo per intrufolarsi all’interno dei reparti e mettere in atto il suo piano.

Il piano

E, infatti, in attesa del proprio turno, ha iniziato a girare tra i reparti sottraendo oggetti di valore e borsellini nelle stanze dei degenti approfittando delle condizioni di salute dei pazienti o del fatto che dormissero.

A notare i movimenti sospetti della malvivente le guardie giurate di turno. I vigilantes, infatti, l’hanno seguita e beccata in flagranza di reato con gli oggetti rubati mentre tentava di scappare con il bottino.

L’arresto

A quel punto sono intervenuti la Polizia che l’hanno bloccata. La donna ha cercato di giustificarsi, ma le è servito a poco. Per lei sono scattate le manette ed il borsellino con all’interno portafogli e cellulare, è stato restituito ai legittimi proprietari.

Articoli correlati

Back to top button