Cronaca

Rapina in casa a Napoli, si fingono agenti della Polizia e legano coppia di anziani

Rapina shock a Napoli, coppia di anziani vengono svegliati nel cuore della notte da alcuni malviventi che si sono finti degli agenti della Polizia: vengono strattonati e legati. Lo riporta l’odierna edizione del Mattino.

Rapina a Napoli, coppia di anziani legati da finti poliziotti

Polizia, polizia. Non muovetevi”, così la coppia di anziani (lui 72, lei 69 anni) sono stati svegliati nel cuire della notte. Accanto al loro letto hanno visto quattro rapinatori armati, vestiti di nero e col viso coperto da passamontagna, alle mani guanti in lattice per non lasciare impronte. Non hanno nemmeno il tempo di alzarsi dal letto e di capire cosa stesse succedendo che vengono strattonati e costretti a strendersi a terra. Vengono così legati per impedirgli di muoversi: “Dateci le chiavi della cassaforte”, hanno poi esclamato.

Lunghissimi attimi di terrore, iniziati quando hanno capito di essere di fronte a dei malviventi pronti a tutto che poco prima erano riusciti ad introdursi in casa forzando una finestra della loro abitazione in va Coste Sant’Angelo, nel quartiere Monterusciello. Il bottino è stato nettamente inferiore al solito: circa 5mila euro che i coniugi conservavano nella cassaforte dove c’erano anche diversi fucili che però non sono stati portati via come anche gli smartphone. Appena la banda è fuggita, il 72enne è riuscito a slegare le caviglie e chiedere aiuto. Sul posto i poliziotti che hanno avviato le indagini.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio