Cronaca

Rifiuti, progetti a tutela dell’ambiente per gli studenti della penisola

SORRENTO. Al via due progetti di educazione ambientale per gli studenti della scuola primaria Angelina Lauro di Sorrento. Si tratta di uno dei punti di partenza dell’iniziativa promossa da Penisolaverde in collaborazione con l’assessorato comunale all’Ambiente e la società NaturalMente.

“Le Piccole Guardie Ambientali di Sorrento”, questo il nome dell’iniziativa, mira ad educare i giovani studenti della zona al rispetto dell’ambiente, tramite l’insegnamento di una corretta raccolta differenziata.

 

I progetti nelle scuole

 

Oltre alle scuole primarie, anche le secondarie sono inserite in un progetto di educazione ambientale. Per ora, nell’istituto comprensivo Torquato Tasso è stato avviato un programma di lavoro atto a sensibilizzare gli studenti sull’abbandono dei rifiuti.

Al rispetto per l’ambiente si coniuga poi la comunicazione: gli studenti dell’istituto parteciperanno infatti ad un concorso in cui dovranno stabilire proprio la campagna di comunicazione che sarà portata avanti dalla Città di Sorrento alla prossima manifestazione europea sul tema, intitolata “Let’s Clean Up Europe”.

Il senso dell’iniziativa è riassunto dalle parole di Luigi Prisco, consigliere comunale di Sorrento, che ha dichiarato: «Dopo le iniziative organizzate negli ultimi due anni con tutti gli istituti scolastici presenti sul territorio con questo nuovo percorso didattico sulle tematiche inerenti la raccolta differenziata e l’ottimizzazione delle risorse ambientali, la platea coinvolta sarà sollecitata a creare importanti conoscenze e senso civico volto alla tutela dell’ambiente. E’ indispensabile investire sulle nuove generazione affinché si giunga ad una più forte e duratura sensibilità che potrà portare ad una riduzione dei rifiuti sul nostro territorio».

Articoli correlati

Back to top button