Cronaca

Smantellata rete di pusher nel Napoletano, sequestrati anche manganelli con slogan fascisti

I 33 indagati sono stati raggiunti da diverse misure cautelari

Smantellata rete di pusher nel Napoletano, sono stati sequestrati anche manganelli con slogan fascisti. L’operazione dei carabinieri avvenuta all’alba di oggi, 13 dicembre, ha portato all’arresto di 33 persone.

Napoli, sequestrati manganelli con slogan fascisti

C’erano anche armi con slogan fascisti tra gli oggetti posti a sequestro dai carabinieri nel corso della maxi operazione antidroga che ha portato all’arresto di 33 persone aoll’alba di oggi. Tutti sono gravemente indiziati dei reati di detenzione e cessione illecite di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di arma comune da sparo, ricettazione ed estorsione.

Il sequestro

Durante le operazioni i militari hanno rinvenuto anche manganelli con scritte: “Credere, obbedire, combattere” o “anestesia totale”, slogan dell’era fascista. Sequestrati inoltre 230 grammi di hashish, 140 grammi di marijuana, due bilancini di precisione, sei coltelli, un’ascia, una lama artigianale, una piccozza e perfino uno Shuriken giapponese, nonché una pistola calibro 7.65 marca Astra modello 4000, con munizioni.

I 33 indagati sono stati raggiunti da diverse misure cautelari. Per 11 di loro è scattata la custodia in carcere, mentre altri 13 sono stati sottoposti agli arresti domiciliari. I restanti nove sono stati raggiunti dal divieto di dimora in provincia di Napoli. Delle 33 misure restrittive solo una non è stata eseguita: si tratta di uno dei 13 ai domiciliari, che si è reso irreperibile.

Articoli correlati

Back to top button