Cronaca

Spari al mercato di Portici, ferita la sorella di un pregiudicato

Spari in pieno giorno contro una donna di 43 anni al mercato di Portici. I fatti sono avvenuti all’altezza del Viale Melina nella giornata di oggi, venerdì 27 gennaio 2023. Secondo le prime informazioni, la 43enne sarebbe la sorella di un noto pregiudicato.

Spari al mercato di Portici: ferita una donna

Sul luogo sono intervenuti immediatamente i sanitari del 118 che hanno provveduto a trasferire la malcapitata all’Ospedale del Mare per gli accertamenti del caso. Sull’accaduto sono in corso le indagini da parte della polizia.

Chi è la donna ferita

Intorno alle 11 in viale II Melina, la donna è rimasta ferita da un colpo di pistola alla gamba sinistra. Panico tra i passanti. Sembra che la vittima, una 43enne con precedenti per ricettazione, sarebbe la sorella di un pluripregiudicato affiliato al clan Vollaro. La donna era seduta su una sedia all’esterno di una boutique, al momento della sparatoria.

Il commento in Parlamento

Un agguato “testimonianza di una camorra e di un malaffare che sono realtà ancora troppo radicate sul territorio, e a rimetterci sono i cittadini onesti e perbene, che hanno paura”. È così che Alessandro Caramiello, deputato del Movimento 5 Stelle, commenta il fatto di sangue.

“Apprendere notizie del genere è qualcosa che fa male e ci deve fare riflettere. A rimetterci sono i cittadini onesti e perbene, che hanno paura: temono di parcheggiare la propria auto in strada la sera a causa di atti vandalici e raid, gli imprenditori locali, gli esercenti che hanno paura di subire l’ennesimo furto. La situazione appare fuori controllo, ma non da oggi, bensì da diverso tempo. Infatti, abbiamo chiesto già numerose volte di potenziare i controlli da parte delle forze dell’ordine sul territorio porticese”.

“A novembre 2022 ho incontrato il Questore di Napoli, Alessandro Giuliano, con il quale mi sono confrontato su diversi aspetti e sul tema della sicurezza, ribadendo l’importanza di una collaborazione tra forze dell’ordine, politica e scuola. Tuttavia, nonostante gli sforzi per garantire sicurezza, come testimonia questo ennesimo episodio gravissimo, per Portici bisogna fare di più, come aumentare il numero di pattuglie di polizia e carabinieri durante le ore notturne e uomini in divisa che facciano sentire la propria presenza nelle zone maggiormente a rischio criminalità. Questa volta – è la conclusione di Caramiello – si parla di camorra e di un agguato in pieno giorno, che ci lascia sgomenti. Invitiamo gli imprenditori e chiunque subisse richieste dalla camorra a denunciare. Porterò la problematica in Parlamento all’attenzione del Ministro dell’Interno”.

Ipotesi gelosia

Come riportato dal quotidiano Il Mattino, gli inquirenti non escludono alcuna pista investigativa, tra cui quella passionale. Gli inquirenti, infatti, hanno verificato che la 43enne in passato è stata vittima di stalking e non è escluso che qualche ex abbia voluto vendicarsi per la fine non gradita di una relazione.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button