Cronaca

Napoli, stipendi “gonfiati” a dipendenti dell’Asl 1: 18 indagati per truffa

Stipendi maggiorati a dipendenti Asl: 18 indagati a Napoli. Inserite voci retributive fittizie nel software degli statini paga

Diciotto indagati per truffa Napoli in una inchiesta sugli stipendi maggiorati ai dipendenti della Asl Napoli 1 Centro. Stipendi maggiorati tramite l’inserimento di voci retributive fittizie nel software degli statini paga. È emerso dalle indagini coordinate dalla Procura di Napoli e culminate oggi nell’esecuzione, da parte dei militari del Nas di Napoli, di un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali e patrimoniali emesse dal gip di Napoli nei confronti di 18 persone, gravemente indiziate in concorso tra loro di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio e truffa aggravata.

Napoli, stipendi maggiorati a dipendenti Asl: 18 indagati

Secondo quanto ricostruito, tre indagati avrebbero inserito, percependo in alcuni casi somme di denaro a titolo di corrispettivo, voci retributive fittizie nel software degli statini paga di dipendenti dell’Asl Napoli 1 Centro, consentendo così ai beneficiari di percepire emolumenti non dovuti per importi compresi tra i 3mila e i 30mila euro, determinando un danno complessivo alle casse dell’Azienda di circa 340mila euro.

Articoli correlati

Back to top button