Cronaca

Tina rispoli difende il figlio sui social, definendo l’episodio “una lite tra ragazzi”

Una ragazzata e una litigata tra amici, così Tina Rispoli ha definito l’episodio di violenza di cui si è reso protagonista suo figlio, Crescenzo Marino, 23 anni, primogenito nato dal matrimonio con Gaetano Marino, il boss ucciso a Terracina nel 2012.

Tina rispoli difende il figlio sui social

Crescenzo Marino, 23enne, primogenito di Tina Rispoli, ha staccato a morsi parte dell’orecchio di un amico perchè, pare, avesse trovato sul cellullare di questo ragazzo dei messaggi della sua ex ragazza.

La vittima ha dovuto ricucire il lembo dell’orecchio staccato con 50 punti di sutura, ma secondo Tina, che si sfoga su Instagram “sono cose che possono succedere”

Ecco che cosa ha scritto sui social

Non giudicate mio figlio solo perché porta un cognome forte… Sono ragazzi, hanno litigato e mio figlio si è difeso… che doveva fare, farsi ammazzare da due persone?

E ancora

Mio figlio ha 23 anni e questo è il primo problema che mi ha portato. Non sto dicendo che il ferito non doveva denunciare e non sto nemmeno giustificando mio figlio, ma sono ragazzi, sono cose che possono succedere… Tutto qua… Ammazzano e violentano i bambini e nessuno ne parla, di una lite tra ragazzi ne sta parlando tutta l’Italia solo perché il padre era…

 

Articoli correlati

Back to top button