Lavoro

Il Corso “TERR.A.” per la gestione dell’inquinamento dell’ambiente

NAPOLI. I roghi sul Vesuvio della scorsa estate, unitamente alla problematica mai totalmente risolta della “Terra dei Fuochi”, rappresentano un segnale di pericolo per la salute dell’ambiente e della vita umana ed animale in Campania.

Il Corso TERR.A. nasce per la formazione di figure professionali in grado di controllare la problematica delle aree contaminate in Campania, sia in fase gestionale che semplicemente preventiva. Con tale obiettivo, il Consorzio FORMA ha promosso l’iniziativa di formazione professionale per 20 Tecnici Superiori per il Monitoraggio e la Gestione di Territorio ed Ambiente in aree a Forte Contaminazione: alle attività formative possono partecipare anche 4 uditori.

Il Corso è gestito da un Partenariato di eccellenza:

  • Consorzio FORMA a r.l. (capofila)
  • ITI E. MAJORANA, Somma Vesuviana
  • DIPARTIMENTO DI SCIENZE CHIMICHE, Università degli Studi di Napoli Federico II
  • LEGAMBIENTE Campania ONLUS
  • STRAGO SPA
  • MEDITERRANEO SOCIALE scarl
  • RS RAVENNA srl

Approvato dalla Regione Campania, il corso ha ottenuto il finanziamento del Fondo Sociale Europeo 2014 -2020 per un triennio.

L’attività d’Aula/laboratorio si svolgerà presso l’ITI E Majorana di Somma Vesuviana. Lo stage verrà svolto presso le sedi delle Imprese Partner e presso il Cantiere di Stage del Parco Mediterraneo.

La partecipazione al corso è riservata a 20 allievi effettivi e 4 uditori, giovani occupati, disoccupati o inoccupati dalla maggiore età fino ai 34 anni non compiuti alla data di scadenza della domanda, con residenza nella Regione Campania e che non abbiano seguito un corso finanziato dal Fondo Sociale Europeo negli ultimi 12 mesi.

Il requisito d’accesso alle selezioni è il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Diploma di istruzione secondaria superiore;
  • Diploma professionale di tecnico di cui al decreto legislativo 17 ottobre 2005 n. 226, art. 20 c. 1 lettera c);
  • Ammissione al quinto anno dei percorsi liceali, ai sensi del decreto legislativo 17 ottobre 2005 n. 226, art. 2 comma 5.

Per quanto concerne le selezioni, esse sono aperte anche a coloro i quali non fossero in possesso del diploma di scuola superiore, previo verifica delle competenze acquisite anche in percorsi di istruzione precedenti, formazione e lavoro successivi all’assolvimento dell’obbligo di istruzione di cui al Regolamento adottato con decreto Ministro Pubblica Istruzione 22 agosto 2007, n. 139.

I 20 allievi che otterranno il miglior punteggio alle prove di selezione, parteciperanno gratuitamente. Essi, inoltre, avranno il rimborso spese del viaggio, Crediti Formativi Universitari e l’indennità di frequenza.

La procedura di iscrizione è semplice:

BANDO → Clicca il seguente link

DOMANDA → Clicca il seguente link

Articoli correlati

Back to top button