Politica

Acerra, “un edificio intitolato a don Antonio Riboldi”

ACERRA. Questa mattina, presso la sede del comune, la Direzione Regionale Campania ha perfezionato, mediante la sottoscrizione dei verbali di rito con il sindaco Raffaele Lettieri, il trasferimento all’ente comunale, ai sensi del federalismo demaniale patrimoniale, dell’immobile denominato “Terreno devoluto in contrada Madonnelle” e della maggior consistenza del compendio denominato “Ex casa del Fascio”.

Un edificio per don Antonio Riboldi

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Lettieri svilupperà per i due compendi un’azione di rigenerazione e riuso e, in particolare, realizzerà nella “Ex Casa del Fascio” di cui diverrà unico proprietario, una struttura che sarà rifunzionalizzata con risorse del PICS (Programma Integrato Città Sostenibile) POR FESR 2014-2020 – Asse 10 da destinare a funzioni socio culturali nel pieno centro cittadino. Come annunciato dal primo cittadino di Acerra l’edificio verrà intitolato alla memoria del vescovo emerito di Acerra don Antonio Riboldi, cittadino onorario della Città e recentemente scomparso, che ha segnato con la sua opera pastorale contro la criminalità organizzata, la storia e la vita del territorio acerrano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button