CronacaPolitica

Afragola, polemica per il consiglio comunale nella notte della vigilia di Natale

"Sarebbe il caso di presentarsi in pigiama"

Polemica ad Afragola per il consiglio comunale convocato nella notte della vigilia di Natale. Per l’approvazione del bilancio, i consiglieri comunali afragolesi si riuniranno nella notte tra il 23 e il 24 dicembre. Una scelta che, inevitabilmente, ha scatenato un vero e proprio putiferio politico.

Afragola, consiglio comunale nella notte della vigilia di Natale: è polemica

Antonio Iazzetta, consigliere comunale di Afragola, ha commentato: “È assurdo tenere un Consiglio comunale nella notte tra il 23 e il 24 dicembre. Dopo l’approvazione in Giunta di un Documento di programmazione in cui si leggeva di mare e montagne afragolesi, dopo aver lasciato senza soluzioni tanti problemi, dopo aver dimostrato di non essere in grado di tenere in piedi una Giunta, ora una maggioranza rissosa si riduce all’ultimo giorno utile per approvare il bilancio riequilibrato” continua Iazzetta secondo cui “la scelta è dettata dalla paura di perdere il cenone di Natale o di vedere la fine anticipata dell’Amministrazione per l’intervento del Prefetto”.

Consiglio comunale in pigiama

Infine, Iazzetta ha concluso: “Al di là dell’assurdità della convocazione a mezzanotte, una ‘trovata’ del genere porterà anche a spese straordinarie di cui di certo non ha necessità un Comune come Afragola alle prese con le conseguenze della dichiarazione di dissesto voluta da questa stessa maggioranza. Una convocazione del genere offende quelle Istituzioni che vanno invece rispettate altrimenti, sarebbe il caso di presentarsi in aula consiliare in pigiama e con i cuscini per denunciare l’assurdità della convocazione a mezzanotte”.

Articoli correlati

Back to top button