Curiosità

Argentina-Italia 2-0: inizia male il nuovo ciclo azzurro

NAPOLI. Speranze, dubbi e anche un bel po’ di scetticismo. È così che la nuova Italia di Luigi Di Biagio (probabilmente ct traghettatore in attesa del nuovo tecnico azzurro) inizia contro l’Argentina di Gonzalo Higuain. A Manchester gli azzurri resistono per più di 70 minuti, prima di crollare sotto i colpi di Banega e Lanzini.

Argentina-Italia finisce due a zero per i sudamericani che, con Leo Messi in panchina, riescono a superare la resistenza di Buffon e compagni.

Argentina-Italia 2-0, la partita

Dopo un primo tempo senza emozioni e con l’Italia in affanno anche dal punto di vista del possesso palla, nella ripresa gli azzurri fanno risvegliare le speranze dei tifosi.

Tuttavia, nonostante i tentativi di Insigne e Immobile, Caballero non crolla. Al contrario di Buffon che, tra il 75′ e l’85’, viene superato prima da Banega e poi da Lanzini.

Molto commovente, prima del fischio iniziale, il minuto di raccoglimento per ricordare Davide Astori. Per l’occasione, i giocatori azzurri hanno indossato la maglia numero 13 che fu del compianto capitano della Fiorentina. Per tutta la partita, l’Italia ha sfoggiato una maglia speciale con la scritta “Davide sempre con noi”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button