Cronaca

Corteo “funebre” di bus turistici: bloccata l’autostrada A1

Autostrada A1, la protesta dei bus turistici col carro funebre. La protesta è stata inscenata dalle aziende di bus gran turismo

Ha destato scalpore la protesta dei bus turistici andata in scena sull‘autostrada A1, nel tratto tra Napoli Caianello. Un corteo aperto da un carro funebre che ha bloccato il traffico in autostrada, con disagi inevitabili per gli automobilisti come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Autostrada A1, la protesta dei bus turistici

La protesta è stata inscenata dalle aziende di bus gran turismo: lamentano di essere sull’orlo del fallimento dopo due anni di pandemia che ha azzoppato pesantemente il settore. Parliamo 1058 aziende in Campania che accusano 300 milioni di fatturato in meno nel 2021 rispetto al periodo che precede la pandemia (erano 450 milioni).

Senza intervento del governo – dicono Confesercenti/Federnoleggio – 10mila posti di lavoro, tra lavoratori diretti e lavoratori dell’indotto, sono a forte rischio”. Il corteo, oltre che di Confesercenti/Federnoleggio (con i vertici Vincenzo Schiavo, Gennaro Lametta e Antonio Paone in testa), anche di Fita bus Campania, Cna, Assobus Italia e Assobus Campania. In pratica tutte le sigle che rappresentano la categoria.

Articoli correlati

Back to top button