Cronaca

Avvocato stalker, impediva alla moglie di aprire le finestre

Avvocato stalker, impediva alla moglie di aprire le finestre. Maltrattamenti fisici e psicologici nei confronti delle sue donne di casa.

Avvocato stalker, impediva alla moglie di aprire le finestre

Un avvocato civilista è stato arrestato, oggi a Torino, dal nucleo di prossimità della polizia municipale. L’uomo, 45 anni, originario di Torre Annunziata, è imputato in un processo per maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie e della figlia minorenne. Nonostante gli fosse stato vietato di avvicinarsi alle due donne, il legale, difeso dagli avvocati Stefania Grazini del foro di Torino e Massimo Lanfranco del foro di Napoli, ha continuato secondo l’accusa a cercare di contattare la coniuge, inviandole centinaia di messaggi ed e-mail e chiamandola ripetutamente al telefono.


violenza-sulle-donne-670x274


“Non puoi uscire di casa”

Il magistrato ha quindi chiesto l’aggravamento della misura cautelare e, su disposizione del giudice, l’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Torino. Gli episodi contestati risalgono al 2018. A quanto si apprende, il civilista avrebbe ripetutamente picchiato e insultato la moglie davanti alla figlia, fumava molto e non le permetteva di aprire le finestre, non la lasciava uscire di casa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button