Cronaca

Baby gang, sassi contro biglietteria: la denuncia del presidente Eav

NAPOLI. In azione una baby gang che conta circa 7 ragazzini di età inferiore ai 14 anni. I minorenni hanno dato vita ad una sassaiola contro i vetri della sala d’attesa ed il vetro blindato della biglietteria situata nella stazione della Cumana di Agnano. La notizia, riportata dall’Ansa, proviene da Umberto de Gregorio, presidente Eav.

«È una guerra»

«E’ intervenuta la polizia – informa ancora De Gregorio – che ha fermato i ragazzi e li ha portati in commissariato, dove sono stati convocati i genitori. EAV ha presentato denuncia e chiederà ai genitori di pagare i danni. La stazione di Agnano è oggetto di frequenti atti vandalici. Ma non ci fermiamo, anzi. Entro l’estate EAV svolgerà lavori di riqualificazione completa della stazione, come anche della stazione di Dazio e Grotta del Sole sulle linee flegree”.

“Lanceremo un progetto ‘trasparenza’ – aggiunge il presidente di Eav – che intende proprio coinvolgere i ragazzi. Sono stati fermati, grazie alla collaborazione con le forze dell’Ordine, nei giorni scorsi i cosiddetti ragazzi della banda della circumvesuviana dai carabinieri di Castello di Cisterna. Oggi la baby gang di Agnano è stata bloccata. Insomma, è una guerra ma si combatte a testa alta. Mi pare evidente che vi è un effetto emulazione tra i ragazzi. Che si divertono cosi. Una cultura da sovvertire completamente”.

 

Foto da Ansa.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button