Cronaca

I bambini cantano “Bella Ciao” a scuola: si scatenano le polemiche

NAPOLI.  I bambini della scuola elementare De Amicis di Napoli cantano “Bella Ciao” per la recita di Natale: si scatenano le polemiche. Di recente un’ iniziativa natalizia che prevede tra le esibizioni il coro di bambini che intona “Bella Ciao” non è stata di gradimento. La canzone, inno della Resistenza partigiana al nazifascismo, ha scaturito un generale malcontento tra i cittadini.

I bambini cantano “Bella Ciao” per la recita di Natale: le polemiche

Anche Paolo Santanelli, neurologo, leader del comitato di residenti di Chiaia, già candidato col centrodestra al Comune e di recente vicino alla Lega di Salvini, oggi su Facebook si è lamentato di un delle iniziative della De Amicis: «Avendo sorpreso mia figlia a canticchiare “Bella ciao” ho appreso da lei con mia somma meraviglia che questa canzone farà parte della recita di Natale della scuola elementare De Amicis che quest’anno verterà sulla Costituzione italiana e non sul Natale. Non vorrei allora che questa decisione altro non sia che una scelta ad hoc fatta per non turbare la sensibilità delle famiglie di religione mussulmana che hanno i loro figli in quella stessa scuola. Sia però ben chiaro che non consentirò in alcun modo a mia figlia minorenne – conclude il medico napoletano –  di cantare una canzone che evoca uno dei momenti più bui della storia d’Italia, scritta da vigliacchi senza divisa che sparavano alle spalle i veri soldati italiani».


bella ciao

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button