Politica

Beni confiscati, pubblicato il bando di concorso rivolto agli enti

NAPOLI. È stato pubblicato sul sito del Comune di Napoli l’invito per presentare le proposte migliorative delle Linee guida per la assegnazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata trasferiti al patrimonio indisponibile del Comune di Napoli. L’invito è diretto a tutti i soggetti aventi i requisiti previsti dal “Codice Antimafia”.

Beni confiscati, il bando online

“Il convegno dello scorso 18 aprile – spiega l’Assessore ai Beni Confiscati Roberta Gaeta – sul tema dei beni confiscati, con relatori del calibro del Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero de Raho e del Prefetto dell’Agenzia Nazionale Mario Sodano, ha rappresentato un primo importante momento di confronto pubblico sul tema, che coinvolge ampia parte del terzo settore. Abbiamo voluto dare immediato seguito alla necessità di aprire un confronto diretto per discutere e condividere eventuali proposte migliorative delle linee di indirizzo attualmente in vigore, aprendo uno scenario di ulteriore confronto: una volta raccolte le proposte pervenute entro il termine indicato, convocheremo un Tavolo di lavoro volto a definire congiuntamente i termini delle modifiche del Regolamento vigente da sottoporre alla approvazione della Giunta Comunale”.

“Siamo fortemente convinti – conclude Gaeta – che un territorio ricco di servizi possa erodere la base su cui prospera la criminalità: è per questo motivo che il tema del riutilizzo dei beni confiscati è strettamente legato alla partecipazione attiva e al coinvolgimento degli attori locali nel sistema di welfare municipale. Insieme si può lavorare alle proposte migliorative nella gestione dei beni confiscati.”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button