Cronaca

Campania: progetto per salvare gli animali dagli incendi

In seguito al triste bilancio del 2017 che vede coinvolti oltre mille ettari di territorio del Parco Nazionale del Vesuvio bruciato con relativa fauna, ecco che prende vita un progetto di prevenzione per tutelare gli animali dal rischio incendio.

Al via il progetto per tutelare gli animali

I primi risultati del Programma Fire Risk Assessment Campania, il progetto che tutela la vita degli animali e li salva dagli incendi, si concretizzano a Somma Vesuviana. “Nel 2017, sono andati bruciati più di 1000 ettari di territorio all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio. La fauna è rimasta, purtroppo duramente colpita. Questi sono solo alcuni dei primi risultati di un anno di attività del progetto Fire Risk Assessment Campania”. Lo ha affermato Luigi Esposito, Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università Federico II di Napoli e Direttore Area Formazione, Informazione e Ricerca Applicata del Centro Regionale di Riferimento Veterinario (CeRVEnE), illustrando il progetto a Somma Vesuviana, presso il Teatro Summarte.

“La prevenzione del rischio di incendi nelle zone più belle della regione Campania, la salvaguardia dell’ambiente e degli animali che in esso hanno la loro casa, sono al centro del programma Fire Risk Assessment, pronto a snocciolare i primi risultati. Stiamo elaborando un vero e proprio “manuale” – ha proseguito Esposito – per la corretta gestione dei possibili pericoli. Partire dalla prevenzione per tutelare in maniera adeguata la biodiversità e le filiere alimentari”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button