Cronaca

Capodanno 2021, a Napoli niente fuochi d’artificio. De Magistris: “Li abbiamo cancellati”

Niente fuochi d'artificio a Capodanno 2021 a Napoli. De Magistris ha deciso di cancellare il tradizionale spettacolo pirotecnico sul Lungomare

Niente fuochi d’artificio a Capodanno 2021 a Napoli. Il sindaco De Magistris ha deciso di cancellare per quest’anno, a causa del Covid e della crisi economica legata alla pandemia, il tradizionale spettacolo pirotecnico sul Lungomare che si tiene a mezzanotte nei pressi di Castel dell’Ovo, sullo scenario del Golfo.

Capodanno 2021, a Napoli niente fuochi d’artificio

Ad annunciare la rinuncia di Palazzo San Giacomo è il sindaco Luigi De Magistris, intervenuto a Un giorno da pecora su Rai Uno: “Noi facevamo dei fuochi bellissimi a Castel dell’Ovo ma quest’anno non si faranno, sarà un Natale all’insegna della sobrietà e alla solidarietà, i soldi che destinavamo alla festa saranno destinati alla solidarietà”.

Il sindaco: “Spero non spari nessuno quest’anno”

Per le luminarie, per esempio, si è deciso di investire solo 50mila euro della tassa di soggiorno, invece dei 250mila euro abituali. Questi fondi non saranno usati per illuminare le strade e le piazze, ma solo un palazzo per quartiere. Mentre il resto dei soldi saranno usati per iniziative a sostegno dei lavoratori dello spettacolo in crisi.

“Spero che non si spari quest’anno – aggiunge il sindaco Luigi De Magistris – Se devo esser sincero spero proprio che non si spari quest’anno, chi ha un pò di soldi li dia a chi è rimasto senza. Non è l’anno dei botti sinceramente, non è l’anno dei fuochi pirotecnici”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button