Economia

Carlsberg Italia, la svolta ecologica della birra

NAPOLI. Carlsberg Italia punta a zero emissioni Co2, zero sprechi d’acqua, zero incidenti sul lavoro e zero consumo di alcool irresponsabile entro il 2030. Nel frattempo, i numeri del bilancio di sostenibilità 2017 – presentati a Milano dall’amministratore delegato Alberto Frausin – mostrano che la strada è quella giusta.

Carlsberg, la svolta ecologica

Le emissioni del birrificio di Induno Olona (Varese) sono diminuite dell’1,8%; oltre 11mila tonnellate di Co2 non immesse nell’aria, grazie anche all’utilizzo totale di energie derivanti da fonti rinnovabili. E nonostante un aumento del 6% della produzione rispetto al 2016, i consumi di acqua sono rimasti stabili con un risparmio di ‘oro blu’ pari a 11 piscine olimpioniche.

Dal punto di vista della sicurezza il totale di infortuni in azienda è sceso del 42%. E dopo aver sostituito i fusti in alluminio con quelli in Pet (riciclabili al 100%) Carlsberg sta studiando un nuovo formato per sostituire le bottiglie di vetro con contenitori in fibre di legno, quindi 100% organico e riciclabile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button