Cronaca

Parco dei Monti Lattari, case e stalle abusive: denunciata famiglia

All’interno del Parco dei Monti Lattari sono state segnalate diverse case abusive. L’area riscopre mille metri quadrati, un vero e proprio villaggio, costruito nella parte più alta del comune di Gragnano, formato da case, garage e stalle. In questa zona si sentono padroni i clan Afeltra e Di Martino. Cosche note agli inquirenti per avere conservato la ferocia delle organizzazioni rurali unita alla capacità imprenditoriali negli affari dei trafficanti di droga.

Parco dei Monti Lattari, case e stalle abusive

I carabinieri hanno scoperto una piccola cittadella di mille metri quadrati interamente abusivo tra case, garage e stalle. I militari non sono rimasti sorpresi nello scoprire che all’interno delle stalle c’erano anche alcuni animali. Sono 5 le persone ritenute responsabili e appartenenti alla famiglia Naclerio, allevatori di Gragnano. Tutti parenti tra loro e considerati dagli investigatori  vicini alle cosche della zona. Hanno costruito 19 strutture tra appartamenti, garage, stalle e ripostigli.

Il sequestro

Gli indagati hanno realizzato l’ampliamento di 5 abitazioni e 5 tettoie, 4 baracche in lamiera, 3 piazzali realizzati in cemento, un solaio di copertura. Scattato il sequestro. Adesso sarà ordinata la demolizione delle costruzioni fuorilegge, mentre continuano controlli anti abusivismo nel Parco dei Lattari.

Ileana Picariello

Ileana Picariello, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button