Cronaca

Castellammare, il sindaco commenta lo striscione firmato dalla camorra

CASTELLAMMARE DI STABIA. Il sindaco di Castellammare Di Stabia, Gaetano Cimmino, commenta l’episodio riguardante il falò con la scritta sullo striscione firmata dalla camorra e lo considera un vero danno d’immagine per al città.

Il sindaco Gaetano Cimmino:  “Il falò camorristico, un danno d’immagine ed economico alla città”

«Il Comune si costituirà parte civile contro chi ha fatto finire di nuovo Castellammare di Stabia in copertina per storie di camorra». Un danno d’immagine ed economico alla città: così Gaetano Cimmino, sindaco di centrodestra eletto a giugno dello scorso anno, considera il falò «anti-pentiti» dell’Immacolata al rione Savorito, per il quale il tribunale di Napoli – su richiesta della Dda – ha emesso tre misure cautelari.

«L’operazione contro quei criminali è un fatto positivo, vuol dire che quando le forze dell’ordine si muovono i risultati si vedono. In quel quartiere la camorra c’è, come in altre zone di Castellammare, perché negli anni sono mancate le istituzioni. Con la mancanza di lavoro, sono i motivi per cui la camorra trova terreno fertile. I cittadini vedono nei clan chi dà loro una risposta».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button