Cronaca

Movida violenta e babygang, il corteo di protesta dei cittadini

NAPOLI. Come annunciato nella giornata di ieri, i cittadini e i residenti di Chiaia e zone limitrofe sono scesi in piazze per protestare contro la deriva che sta caratterizzando le notti di movida negli ultimi mesi. Partendo alle ore 10.30 da piazza Matteotti, il corteo è arrivato in piazza Plebiscito facendo sentire la propria voce a Questura, Prefettura e Palazzo San Giacomo in un percorso che ha coinvolto decine di persone.

Non solo la movida, però, è al centro della protesta dei cittadini. Negli ultimi tempi la dilagante violenza che si sta esplodendo soprattutto tra i giovanissimi (vedi i casi di Arturo al centro e Gaetano tra periferia e provincia) sta preoccupando sempre di più la cittadinanza napoletana. Al termine della marcia di contestazione, i manifestanti hanno chiesto al prefetto di prendere seri provvedimenti su fenomeni sempre più diffusi e preoccupanti che minacciano la quiete in diverse zone della citta, dal centro alla periferia passando per i comuni limitrofi.

Non sono mancati cori e cartelloni contro il sindaco di Napoli Luigi de Magisitris.

Articoli correlati

Back to top button