Cronaca

Positiva al Covid, muore a 45 anni: riesumata la salma di una donna

Covid, aperta una inchiesta su una donna morta al Cardarelli a novembre. Era risultata positiva al Coronavirus

È stata riesumata la salma di una donna morta a causa del Covid all’ospedale Cardarelli di Napoli a 45 anni. Si tratta di una donna deceduta circa un mese fa che faceva i conti con gravi problemi renali. Ha perso la vita lo scorso 12 novembre ella terapia intensiva dell’ospedale dove era stata trasferita dopo essere risultata positiva al Coronavirus come riportato da Il Mattino.

Covid, riesumata la salma di una donna morta al Cardarelli

La salma della 45enne è stata riesumata nella mattinata di ieri, mercoledì 16 dicembre, nel cimitero di Secondigliano e trasferita a Giugliano dove c’è una struttura adibita ad esami necroscopici dove sarà sottoposta ad un esame autoptico..

L’inchiesta

Dallo scorso 24 novembre la Procura di Napoli indaga sul decesso della 45enne. L’inchiesta è partita in seguito alla denuncia presentata il 20 novembre dal legale dei parenti della donna. Quest’ultima si era recata in ospedale il 2 novembre accusando forti dolori al petto. Soffriva di problemi ai reni e per questo era dializzata.

Fu così sottoposta al tampone rapido che diede esito positivo e scattò dunque il trasferimento nel reparto Covid dove risultò positiva anche al secondo tampone, effettuato sette giorni dopo. La donna è poi deceduta in seguito ad un veloce aggravamento delle sue condizioni di salute e ora l’inchiesta punta a stabilire se alla base del decesso ci siano responsabilità.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button