Cronaca

Covid a Napoli, la protesta dei ristoratori: coperti apparecchiati per terra

Covid, la protesta dei ristoratori a Napoli: tovaglie e coperti apparecchiati per terra, un grande scontrino per il governatore De Luca

Covid a Napoli, la protesta dei ristoratori: tovaglie e coperti apparecchiati per terra, un grande scontrino con in testa il nome del governatore Vincenzo De Luca che riporta le perdite del settore della ristorazione negli ultimi mesi, e un cesto pieno di prodotti tipici, simbolo del lavoro di un’intera filiera, che i manifestanti hanno provato a consegnare alla segreteria del presidente senza successo.

Misure anti Covid a Napoli, la protesta dei ristoratori

Si presentava così stamattina la zona pedonale davanti la sede della regione Campania, dove i lavoratori dei pubblici esercizi – titolari di ristoranti ma anche cuochi – si sono radunati per protestare nuovamente contro le misure disposte dall’ultimo Dpcm in un flashmob organizzato dalla Fipe in tante altre città italiane: alle 11.30 gli operatori del settore hanno iniziato a battere all’unisono le posate sui piatti, accompagnati dai bar tender che scuotevano i loro shaker.

Il commento del presidente Fipe Napoli

Solo ieri è arrivato dall’esecutivo il via libera al decreto ristori, che prevede indennizzi per 460mila imprese colpite dal lockdown selettivo. “Il decreto va nella direzione giusta, era quello che noi chiedevamo – ha commentato Massimo Di Porzio, presidente Fipe Napoli e titolare dello storico ristorante Umberto a Chiaia, che ha chiuso i battenti a causa delle disposizioni anti Covid.

Il problema è quando saranno elargiti, questo è molto importante perché le aziende hanno bisogno di liquidità per poter saldare tutti gli impegni, pagare i propri dipendenti. Facilmente si parla di cassa integrazione però noi come tante altre aziende , abbiamo anticipato o anticiperemo questi importi ai nostri dipendenti e quindi abbiamo bisogno di liquidità”.

Fonte: Il Mattino


Tutte le notizie sul coronavirus

Tutte le notizie sul coronavirus

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto