Cronaca

Covid, focolaio all’Ospedale di Boscotrecase: 41 positivi tra medici ed infermieri

I sindacati Cgil e Uil hanno scritto all'Asl Napoli 3 Sud per chiedere delucidazioni sulla situazione in cui lavorano medici ed infermieri

È allarme Coronavirus nel Presidio Ospedaliero di Boscotrecase dove si sono registrati ben 41contagi, tra medici ed infermieri, all’interno della struttura. I sindacati Cgil e Uil hanno scritto all’Asl Napoli 3 Sud per chiedere delucidazioni sulla situazione in cui si trovano i lavoratori dell’Ospedale. Intanto è stata avviata un’indagine interna da parte dell’Asl per chiarire l’origine del contagio.

Covid all’Ospedale di Boscotrecase: sindacati scrivo all’Asl Napoli 3 Sud

Michele Maddaloni (Cgil) e Gennaro Cesarano (Uil) scrivono ai vertici dell’Asl Napoli 3 Sud affermando che “la situazione è insostenibile e per questo bisogna adottare dei correttivi sia per quanto riguarda i percorsi sporco-pulito, sia per quanto riguarda i dispositivi di protezione individuali (Dpi) che dovrebbero avere una tenuta di sicurezza molto alta. Non si riesce a capire la differenza della prima ondata di marzo, dove i contagi erano stati fortemente limitati, cosa stia accadendo. Probabilmente la ricerca di ampliare i posti letto può essere una concausa nella trasmissione dei contagi, i quali si succedono a ritmi incalzanti. Occorre agire subito”.

I sindacati chiedono “un immediato blocco dei ricoveri, e una altrettanta sospensione dell’apertura di nuovi posti letto, un celere impiego di personale da arruolare anche con provvedimenti extra, considerato che il numero dei posti letto da 34 è già stato portato a più di 80 e il personale che è stato immesso in servizio non è riuscito nemmeno a compensare le uscite dei lavoratori contagiati”.

Indagine interna dell’Asl Napoli 3 Sud

La direzione dell’Asl Napoli 3 Sud ha fatto partire un’indagine interna per scoprire se c’è stata una falla nel sistema e come sia potuta capitare una cosa del genere in un luogo dove la sicurezza del personale dovrebbe essere al primo posto. È partito anche uno screening su tutto il personale. Operazione che si concluderà nei primi giorni della prossima settimana.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button