Fisioterapista di Napoli accusato di pedofilia: parte il processo

fisioterapista

Fisioterapista di Napoli accusato di pedofilia: parte il processo. L'udienza preliminare a carico dell'uomo si terrà il prossimo 18 gennaio

NAPOLI. Fisioterapista di Napoli accusato di pedofilia: parte il processo. L’udienza preliminare a carico dell’uomo si terrà il prossimo 18 gennaio.

Fisioterapista di Napoli accusato di pedofilia: parte il processo contro l’uomo

L’uomo è stato accusato di abusi sessuali nei confronti di 3 piccole pazienti con problemi cognitivi. Per questo motivo il prossimo 18 gennaio si terrà l’udienza preliminare fissata dal gup del Tribunale di Napoli, Rossella Marro. L’uomo lavorava in un centro di riabilitazione per ragazzi autistici di Posillipo e l’indagine è iniziata dopo che la madre ha sporto denuncia per la figlia 14enne.


fisioterapista


Le indagini e gli abusi

Secondo gli inquirenti le figlie della coppia, di 9, 13 e 14 anni, sarebbero state costrette a subire palpeggiamenti durante le sedute, oltre che ad essere fotografate dall’uomo.

Le parole degli avvocati Pisani che hanno le bambine come assistiti hanno riferito: «È terribile. Questo soggetto aveva in cura delle piccole creature sfortunate e ha approfittato della loro condizione per abusarne squallidamente. Ci chiediamo se siano le uniche vittime, dato che parliamo di un fisioterapista occupato in un grande centro di riabilitazione da vari anni».

Il coraggio di una mamma

Gli avvocati hanno continuato: «Il coraggio di una mamma che ha presentato la prima denuncia alle autorità ha permesso di dare voce alle bambine che, date le loro condizioni, non potevano urlare un dolore straziante: confidiamo adesso nella giustizia e, se altri genitori avessero qualcosa da dire, siamo a disposizione».

TAG