Cultura ed EventiCuriosità

Giocare alla raccolta differenziata per smaltire i rifiuti

Giocare alla raccolta differenziata per smaltire i rifiuti. Un gioco che promette di aumentate la percentuale realizzativa della raccolta.

Giocare alla raccolta differenziata per smaltire i rifiuti

Coinvolgere i cittadini napoletani attraverso il gioco e il divertimento per spiegare loro il valore della raccolta differenziata e in particolare del riciclo di carta e cartone. Con questo spirito si ripropone a Napoli l’iniziativa «Carta al tesoro», una vera e propria caccia al tesoro che partirà sabato 9 marzo dal Centro Asia in vico Arena alla Sanità e porterà i concorrenti a raggiungere diverse tappe in luoghi legati alla tematica del riciclo e della raccolta differenziata e ad affrontare quiz e altre prove per superare diversi checkpoint. La manifestazione è promossa Comieco, Consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base cellulosica, con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sui temi della raccolta differenziata di carta e cartone.


raccolta differenziata


Spiegare la differenziata

«È un’occasione per spiegare, divertendosi, come avviene la raccolta differenziata – ha detto il direttore generale Comieco, Carlo Montalbetti – e come farla bene perché il problema della qualità dei prodotti conferiti resta alto. Il mio obiettivo è realizzare un campionato nazionale a 4 squadre con in campo le città di Milano e Torino per il Nord e di Napoli e Bari per il Sud. Napoli sta esprimendo interessanti potenzialità nella raccolta differenziata e in particolare di carta e cartone cresciuta nell’ultimo triennio in modo significativo». Secondo i dati, il distretto cartario campano è tra i più dinamici a livello nazionale: nel 2018 delle 134mila tonnellate di materiale raccolto quasi il 15 per cento è stato avviato a riciclo stesso in Campania. Per quanto riguarda la città di Napoli, come evidenziato dal presidente Asia, Francesco Iacotucci, «la raccolta di carta e cartone nel 2018 ha raggiunto le 39mila tonnellate con un sensibile incremento nell’ultimo triennio e sul fronte della raccolta differenziata complessiva siamo attorno al 40 per cento e puntiamo a un’ulteriore crescita nel 2109».

La Carta al tesoro ricade nel calendario di iniziative del Mese del riciclo di carta e cartone, campagna nazionale promossa da Comieco. « Napoli – ha concluso l’assessore all’Ambiente, Raffaele del Giudice – è la città italiana con la migliore performance per la raccolta di carta e cartone. Questa iniziativa ci consente di ricordare che la carta è un tesoro e ricordo ai commercianti che i cartoni vanno piegati e messi nei giusti contenitori così da consentire ad Asia il ritiro e il corretto invio al riciclo». I primi tre classificati della caccia al tesoro andrà un buono spesa dal valore complessivo di 3mila euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button