Economia

Mercato elettrico, vendite in aumento e non solo: crescono i furti di batterie a litio

Il mercato delle moto e delle auto elettriche sta vivendo un periodo molto interessante, connotato da un aumento delle immatricolazioni

Il mercato delle moto e delle auto elettriche sta vivendo un periodo molto interessante, connotato da un aumento delle immatricolazioni. Si tratta di una tendenza molto positiva, che si riflette anche in altri Paesi europei, e che ovviamente segue un trend votato all’ecosostenibilità e al rispetto dell’ambiente. Chiaramente, questo aspetto al pari di ogni rosa ha le sue spine, e si parla nello specifico dell’incremento di furti di batterie al litio, diventate all’improvviso molto ambite, come le famose autoradio. Vediamo quindi di approfondire questo discorso.

Boom di auto elettriche: aumentano anche i furti delle batterie al litio

Con l’aumento del numero di auto elettriche in circolazione è cresciuto anche il numero di ladri che prendono di mira le loro batterie. Queste componenti sono costose e possono essere difficili da sostituire, il che le rende un bersaglio appetibile per i criminali a caccia di un introito da non sottovalutare (un business intorno ai 10 mila euro a pezzo). Inoltre, molte automobili elettriche hanno le batterie collocate nel bagagliaio o sotto i sedili, il che le rende facilmente accessibili, una volta forzati gli sportelli. Di conseguenza, i proprietari di auto dovrebbero prendere provvedimenti per proteggere le batterie dai furti.

Non si parla solo di dispositivi antifurto, ma anche delle polizze a copertura di questa possibilità. Nello specifico, oggi è anche possibile trovare l’assicurazione moto online grazie ad alcuni portali che operano nel settore, in modo tale da pararsi le spalle da qualsiasi pericolo. Un altro metodo per proteggersi è parcheggiare in un’area ben illuminata o in un garage sorvegliato. Inoltre, i proprietari dovrebbero considerare l’installazione di un allarme o di un tracker GPS per la batteria, per poter tracciare il pezzo in caso di furto. Adottando queste precauzioni, gli automobilisti possono sicuramente complicare di molto la vita ai ladri di batterie che – purtroppo – oggi sono sempre più attrezzati.

I dati sull’aumento delle vendite di mezzi elettrici e i loro vantaggi

Come anticipato, stanno crescendo a vista d’occhio le immatricolazioni di auto elettriche, anche in Italia. Si parla di un nuovo record pari a 6,6 milioni di unità vendute nel 2021: un dato che è riuscito a doppiare i numeri del 2020. Chiaro che questo boom di vendite deriva essenzialmente da tutti i vantaggi offerti dalle automobili e dalle moto elettriche.

Innanzitutto, le auto elettriche sono molto più ecologiche di quelle a gasolio o benzina, e producono meno emissioni. In secondo luogo, il funzionamento di queste vetture richiede una spesa inferiore in termini di manutenzione, e la ricarica delle pile non costa quanto un pieno di carburante (a maggior ragione di questi tempi). Bisogna però specificare che non hanno un impatto zero sull’ambiente, dato che producono comunque emissioni durante la fase di produzione delle batterie e delle altre componenti della vettura. Il ciclo di vita delle batterie e degli impianti che generano energia, dunque, ha un proprio carbon footprint, ed è bene sottolinearlo, smentendo così il falso mito delle auto al 100% ecologiche.

Articoli correlati

Back to top button