Cronaca

Minacciavano un 85enne quando avevano bisogno di soldi: “Come un gioco”

Quando avevano bisogno di soldi si accanivano su un pensionato di 85 anni, umiliato e minacciato anche con una pistola, da due giovani che sono stati pedinati, filmati e poi arrestati dai carabinieri con l’accusa di lesioni, rapina aggravata e continuata, danneggiamento e violenza privata. I gravi episodi di violenza si sono verificati nel Casertano. Gli aguzzini del povero anziano sono due giovani di Maddaloni, poco più che ventenni: Rosario Mandato di 23 anni e Michele Santonastaso di 21.

Le aggressioni all’anziano

I due si divertivano a minacciare e aggredire l’indifeso 85enne di Maddaloni: persecuzioni e umiliazioni erano un gioco per loro, in cui però l’anziano soffriva. Lo scorso 17 marzo a Vitulazio, mentre l’85enne era sulla sua roulotte, i due hanno infranto con un pugno il finestrino del mezzo e poi colpito all’occhio l’anziano impossessandosi poi di 2mila euro; in due circostanze i giovani hanno danneggiato il caravan con dei grossi sassi e in un’altra occasione cercato di rapinare l’anziano.

Fonte: Ansa

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button