Cronaca

Molestie sessuali a Napoli Sotterranea, rinviato a giudizio il manager accusato

NAPOLI. Ieri mattina, dopo tre rinvii, si è svolta l’udienza preliminare del processo a carico di Vincenzo Albertini, il presidente del noto sito turistico Napoli Sotterranea, accusato di molestie e violenza sessuale nei confronti di Grazia, una ex guida che lavorava lì.

Il giudice ha sancito il rinvio a giudizio per Albertini. Il processo avrà inizio il 1 Ottobre 2018.

MOLESTIE A NAPOLI SOTTERRANEA: LA VIDEODENUNCIA DI GRAZIA

“Il già pesante capo d’imputazione – fanno sapere gli attivisti dell’Ex Opg Occupato, che stanno sostenendo la battaglia della giovane Grazie, – è ulteriormente aggravato dal fatto che le violenze e molestie sessuali siano avvenute durante lo svolgimento del rapporto di lavoro – senza che vi fosse, tra l’altro, alcun inquadramento contrattuale”.

Processo a Vincenzo Albertini: la difesa

Intanto, come riporta Il Mattino, la versione della difesa di Albertini punta l’indice su un’indagine ritenuta «unilaterale» da parte della Procura e interamente fondata sulla versione della donna.

I difensori sono convinti della possibilità di valorizzare la versione di Albertini e di minare nel corso di un contraddittorio le testimonianze che verranno portate in aula dalla parte offesa: «Abbiamo raccolto elementi concreti e dimostreremo l’estraneità ai fatti di Albertini».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button