Cronaca

Morte di Maria Paola, la famiglia si schiera con il fratello: “È stato un incidente”

Tragedia di Caivano, la famiglia di Maria Paola Gaglione si schiera con il fratello. La giovane è morta dopo essere stata speronata dalla moto del fratello nella notte tra venerdì e sabato scorso a bordo del suo scooter sul quale c’era anche la compagna Cira Migliore.

Tragedia di Caivano, la famiglia si schiera col fratello di Maria Paola

Per la famiglia di Maria Paola Gaglione, si sarebbe trattato di un incidente. Chi non crede a questa verità è la mamma di Cira Migliore, che lancia accuse pesanti contro la madre della vittima e dell’assassino: «Vergognatevi. Mia figlia  pure ha combattuto tra la vita e la morte. E tu (rivolta alla mamma di Maria Paola, ndr) che dici di aver fatto sacrifici per i tuoi figli se eri un’altra mamma tutto questo non lo facevi accadere. Fuori la caserma dei carabinieri tu hai gridato: Fatelo uscire a mio figlio, che ha fatto bene a uccidere la sorella perché sta con una femmina».

L’inchiesta

Intanto proseguono le indagini sulla morte di Maria Paola. Decisiva la testimonianza di Cira, alla quale si è aggiunta la conferma dalla confessione di Michele Antonio Gaglione che in caserma ha ammesso: «Ho fatto una stronzata. Non volevo uccidere nessuno, figurarsi mia sorella, ma dare solo una lezione a quella che ha infettato Maria Paola. Volevo solo riportarla a casa nostra».

Articoli correlati

Back to top button