Cronaca

Movida, si intensificano i controlli in tutta la città: ecco i numeri

NAPOLI. Gli agenti dell’Unità Operativa Chiaia in Piazzetta Rodinò ed in via Ferrigni hanno sanzionato due locali per occupazione abusiva di suolo pubblico che restringevano il transito in area pedonale e in via Alabardieri un locale è stato sanzionato per aver bullonato due tabelle pubblicitarie alla facciata del palazzo prive di autorizzazione con una sanzione di € 413.

Movida, controlli a Napoli

In Vico II Alabardieri due ristoranti sono stati multati per aver posizionato i contenitori della differenziata in orari e giorni diversi. Si è chiesto ad Asia Napoli la rimozione di alcuni contenitori, in via Bisignano, su suolo pubblico, che non risultavano appartenere ai locali della zona e sono stati verbalizzati due locali in via Bisignano perché diffondevano musica all’esterno del locale con una sanzione di € 500. Atteso l’orario previsto per la chiusura, si è costatato il rispetto da parte dei locali.
In tutta l’area “ZTL Baretti” nonché in Piazza dei Martiri, via Imbriani e via Carducci sono stati elevati 58 verbali per sosta irregolare.

Lungomare

Sul Lungomare, precisamente in via Palepoli, è stata sequestrata un’area di 32 mq all’esterno di un ristorante dove era stata istallata una struttura metallica abusiva bullonata a terra con copertura e teli laterali, fornita di corrente elettrica ed allestita con tavoli e sedie. Il titolare, in possesso soltanto di un’autorizzazione per occupare con arredi di minimo impatto (tavolini e sedie), è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per abuso edilizio su suolo pubblico ed in area paesaggisticamente vincolata. Sono stati controllati altri tre locali in via Palepoli e via Nazario Sauro, di cui due verbalizzati per eccedenza nell’occupazione di suolo ed uno per difformità con un importo totale di € 507 e di € 20.300 di Cosap.
Nei controlli per la sosta al Borgo Marinari sono stati verbalizzati 36 veicoli che protraevano la sosta abusivamente in area ZTL.
Una sala scommesse in Piazzetta Matilde Serao è stata verbalizzata perché sprovvista dell’autorizzazione comunale per l’esercizio dell’attività e per avere all’interno del locale le slot machine senza titolo. Un bar in via Caracciolo è stato verbalizzato per aver abbandonato su suolo pubblico cartoni ed imballaggi di arredi destinati al suo locale con una sanzione di € 206.
Nell’area “movida” sono stati elevati 182 verbali per la sosta e 7 verbali a carico di parcheggiatori abusivi.

Porto e Avvocata

Gli agenti del Nucleo Mobilità Turistica hanno controllato l’area portuale dove hanno sorpreso un tassista abusivo che trasportava una turista straniera dalla Stazione Centrale al Molo Beverello. Il conducente è stato verbalizzato con una sanzione di € 169 ed il veicolo sottoposto a fermo per due mesi. Sono stati controllati 26 taxi ed NCC di cui 8 sono stati verbalizzati per diverse irregolarità.

Gli agenti della U.O. Avvocata, relativamente al fenomeno dei parcheggiatori abusivi, hanno elevato sanzioni nei confronti dei responsabili identificati. Le zone sottoposte a controllo sono quelle relative alla P.zza Matteotti, via Cesare Battisti, via Costantinopoli, via Pessina e via Sedile di Porto dove sono stati anche controllati 10 esercizi commerciali riscontrando difformità al regolamento di occupazione suolo pubblico circa l’installazione dei gazebo, accertando, altresì, in un caso, la mancanza di autorizzazione amministrativa.
Sono stati elevati verbali a carico dei contravventori per un importo complessivo di circa € 25.000.
Sono stati sanzionati tre locali sorpresi ad esercitare in assenza della prevista autorizzazione alla somministrazione; due attività spovviste di autorizzazione sanitaria; tre paninoteche verbalizzate per disturbo alla quiete pubblica in quanto diffondevano musica a volume non consentito (impatto acustico), mentre altri cinque negozianti sono stati contravvenzionati per occupazione abusiva di suolo pubblico. Le sanzioni applicate sono state di circa € 65.000.

Vomero

Lungo le arterie del quartiere interessate dalla movida numerosi sono stati i verbali elevati per varie violazioni al Codice della Strada dagli agenti dell’U.O. Vomero.
In via Aniello Falcone sono stati elevati 78 verbali mentre in via Cilea, Piazza Vanvitelli, via Bernini, Piazza Fanzago, via Morghen e via Cimarosa venivano contravvenzionati 136 veicoli.
In Piazza Vanvitelli il conducente di una Ferrari pretendeva di parcheggiare la vettura in piazza. Più volte invitato ad andare via si allontanava soltanto dopo che gli agenti gli contestavano l’infrazione prevista dal C.d.S.
In via Luca Giordano è stato contravvenzionato il titolare di un’attività di somministrazione per occupazione abusiva di suolo pubblico con un gazebo per un totale di mq 24. A carico dello stesso sarà fatta comunicazione all’ufficio COSAP del Comune di Napoli che emetterà successiva sanzione per l’occupazione calcolata su trenta giorni precedenti; inoltre, in quanto recidivo, sarà richiesta l’emissione della diffida prevista per reiterazione dell’occupazione abusiva all’ufficio della Direzione Centrale.
In Piazza Vanvitelli, via Morghen, via Luca Giordano, via Alvino e via Bernini otto titolari di attivitá sono stati sanzionati per occupazione di suolo difforme a quanto sancito dal titolo concessorio. Nello specifico, i proprietari avevano installato teli in pvc agli ombrelloni distesi fino al suolo. Anche per loro seguirà la segnalazione agli uffici competenti per i successivi adempimenti.
In via Giotto ed in via Freud sono stati controllati e verbalizzati 2 venditori di frutta e verdura per occupazione di suolo pubblico abusivo. La merce è stata sequestrata e distrutta perché alimenti a contatto con gli agenti atmosferici pertanto dannosi per la salute dei consumatori. In via Jannelli per un altro esercente di frutta e verdura, totalmente abusivo, scattava anche la sanzione amministrativa per la mancanza di autorizzazione alla vendita e la merce, circa 300 kg., veniva distrutta presso il distretto di ASIA.
Gli appostamenti in abiti civili, finalizzati a sanzionare gli sversamenti dei rifiuti fuori dagli orari consentiti, hanno prodotto nove verbali; inoltre, tre titolari di attività commerciali sono stati sanzionati perché depositavano i cartoni per imballaggio non piegati e fuori dagli orari stabiliti. In via Mascagni veniva fermato e verbalizzato il conducente di un veicolo, adibito al trasporto di rifiuti speciali non pericolosi derivanti da attività di demolizione, in quanto non aveva il previsto formulario dei rifiuti.
In Piazza degli Artisti venivano verbalizzati tre ambulanti, titolari di autorizzazione itinerante, perché effettuavano la vendita in zona interdetta mentre in Via Niutta un altro venditore itinerante di piante e fiori è stato sanzionato perché non si spostava dal sito dopo la permanenza massima di due ore.
In via Simone Martini il titolare di un sala scommesse è stato contravvenzionato perché non rispettava l’orario di chiusura mentre in via Alfredo Vittorio Russo il titolare di un’altra sala scommesse è stato sanzionato per la mancanza della SCIA comunale.
In via Luca Giordano e Piazza degli Artisti sono stati sequestrati penalmente 250 cd e dvd sprovvisti di marchio SIAE per i quali veniva prodotta informativa all’Autorità Giudiziaria.

In via V. Bellini e via C. Doria gli agenti dell’U.O. San Lorenzo, coadiuvati da una pattuglia della Polizia di Stato, procedevano a controllare otto attività di somministrazione e commerciali elevando tre contravvenzioni per occupazione abusiva di suolo pubblico, inoltre elevavano 30 contravvenzioni per infrazioni varie al C.d.S. e quattro parcheggiatori abusivi venivano identificati, sanzionati e fatti allontanare.

Coroglio e Fuorigrotta

Nella zona di Coroglio, gli agenti dell’U.O. Fuorigrotta hanno sanzionato cinque parcheggiatori abusivi, hanno elevato 60 verbali per sosta irregolare ed effettuato tre fermi amministrativi di ciclomotori. Inoltre, a Fuorigrotta, nella zona MED, hanno sanzionato 16 parcheggiatori abusivi – tra cui due donne – ed elevato 65 verbali a veicoli in sosta irregolare.

Le attività di controllo alla movida effettuate dall’Unità Operativa Emergenza Sociale e Minori, nelle zone di Chiaia e del Vomero, segnatamente in via Carducci e Piazza San Pasquale, Piazza Immacolata, Piazza Medaglie D’oro e Piazza degli Artisti hanno prodotto 25 contravvenzioni ad altrettanti parcheggiatori abusivi.
I trasgressori sono stati diffidati ad allontanarsi. Inoltre, nelle predette zone, sono stati effettuati 25 controlli relativi al divieto di somministrazione di alcool ai minori da parte degli esercenti commerciali. Durante tali attività, nel corso di un controllo presso una nota paninoteca sita in via Carducci, è stata riscontrata la somministrazione di alcolici ad un minore degli anni 15. Il titolare dell’esercizio commerciale è stato individuato per essere poi deferito penalmente innanzi alla competente Autorità Giudiziaria. Il minore, figlio di un noto imprenditore del quartiere Chiaia, è stato affidato ai genitori che ha avuto parole di elogio e ringraziamento per l’attività svolta a tutela del ragazzo.

Per quanto riguarda i mezzi pesanti, nell’ultima settimana, le attività di controllo dell’U.O. Motociclisti, in materia di autotrasporto di persone e merci, hanno prodotto 24 controlli (10 veicoli merci e 14 autobus utilizzati dalle scolaresche per viaggi di istruzione). Sono state elevate 23 contravvenzioni, tra queste la circolazione di due veicoli merci stranieri con documenti di trasporto non conformi che ha comportato oltre ad una sanzione elevata anche il fermo per tre mesi e l’affidamento del veicolo a depositeria per uno dei due; la circolazione di un veicolo con i sigilli di montaggio manomessi che prevede la sospensione della patente del conducente; uno con targa contraffatta che prevede il fermo del veicolo per tre mesi; uno con il battistrada lesionato e 16 violazioni relative alla mancata effettuazione dei riposi giornalieri e settimanali e al superamento dei periodi di guida giornalieri e settimanali. Ai veicoli a due ruote, poi, sono stati elevati 143 verbali: 18 per mancanza della copertura assicurativa che comporta il sequestro del veicolo; 5 per la circolazione con veicolo già sottoposto a sequestro che comporta la sospensione della patente; 9 per la mancanza della patente di guida perché mai conseguita che comporta il fermo del veicolo; 3 per la circolazione senza targa; 8 per la mancanza di documenti al seguito; 6 per circolazione con documentazione non a norma.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button