Cronaca

Napoli: ambulanza interviene per un bambino ma non è al civico indicato. Era in un altro comune

Un’ambulanza, intervenuta per prestare soccorso ad un bambino, non è riuscita a trovare l’emergenza al civico indicato alla centrale operativa. Questo perché il Comune dell’indirizzo fornito non era quello di Napoli ma quello di Pozzuoli.

Ambulanza non trova l’emergenza al civico indicato. Era in un altro comune

La singolare vicenda è accaduta Bagnoli poco prima delle 8 ed è stata denunciata sui social da alcuni residenti nel quartiere. Secondo le testimonianze, medico e infermiera scesi dall’ambulanza non hanno trovato – in via Cicerone – la famiglia che aveva chiamato il 118 per un bambino di 10 anni, né sono riusciti ad ottenere informazioni dalle persone che intanto si erano affacciate ai balconi.

Le indicazioni date gli operatori sull’ambulanza, sono esattamente quelle fornite da chi chiama per chiedere aiuto – sottolinea un residente – Quindi se chi chiama è impaurito, confuso e dà informazioni frettolose, può creare involontariamente un disservizio che, a sua volta, può aggravare il problema“.

A quanto pare, dopo una telefonata in centrale per farsi confermare l’indirizzo, il personale del 118 è ripartito in direzione Pozzuoli, dove pure si trova una via Cicerone. “Ero presente e personalmente ho dato una mano a trovare il numero civico – afferma un altro testimone – Successivamente i due dottori mi hanno fatto leggere il biglietto e c’era scritto semplicemente via Cicerone. Loro non ne hanno assolutamente colpa“.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button