Cronaca

Camorra, tentata estorsione: arrestati due esponenti del clan Cesarano

Napoli, due arresti all'alba: colpito il Clan Cesarano. I due hanno vessato i titolari di un'importante società di raccolta rifiuti

Due arresti per il clan Cesarano Napoli. Tra Sant’Antonio Abate e Pompei, i carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Napoli, nei confronti di due indagati, legati al clan Cesarano, attivo a Castellammare di Stabia, che devono rispondere di tentata estorsione aggravata dal metodo e dalla finalità camorristica.

Clan Cesarano, due arresti a Napoli

I due hanno vessato i titolari di un’importante società di raccolta rifiuti di Sant’Antonio Abate per un debito di 100mila euro circa contratto nei confronti di altro imprenditore. Pur estranei alla compagine sociale dell’azienda creditrice, tra novembre e dicembre del 2020 si sarebbero adoperati per recuperare il corrispettivo economico di alcune forniture risalenti al 2017 e al 2018, imponendo, parallelamente alla riscossione del debito, anche la restituzione della merce giacente.

Articoli correlati

Back to top button