Cronaca

Napoli, bimbo rischia di affogare in tangenziale: salvato dalla polizia

Un vero e proprio miracolo di Natale a Napoli: bimbo rischia di affogare in tangenziale, viene salvato dal tempestivo intervento di due poliziotti ‘eroi’. La corsa dei genitori in ospedale era stata rallentata dal traffico fino all’arrivo della volante.

Napoli, bimbo rischia di affogare in tangenziale: salvato

Il piccolo Gabriele ha rischiato di morire a causa di qualcosa che aveva ingerito a casa e che gli era rimasto incastrato in gola. A quel punto la corsa folle dei genitori verso il pronto soccorso più vicino che però è stata rallentata dal traffico. Il piccolo non riusciva più a respirare, era cianotico e probabilmente non ce l’avrebbe fatta se i genitori non avessere allertato i poliziotti. Pronta la corsa in tangenziale che hanno individuato l’auto ferma e i due genitori che cercavano di soccorrere il figlio. Hanno fatto subito da apripista al veicolo che è stato scortato fino all’ingresso del pronto soccorso, poi uno degli agenti ha prelevato Gabriele dall’auto e lo ha affidato ai medici. La radiografia ha accertato la presenza di una disk battery nell’esofago e, per questo motivo, è stato sottoposto con urgenza ad un intervento chirurgico che ha consentito di rimuovere l’apparecchio. Ora il piccolo sta bene ed è tornato a casa.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio