Cronaca

Napoli, trova una borsa con migliaia di euro in contanti e la restituisce al proprietario

Trova una borsa con migliaia di euro in contanti ed oro su una panchina

Trova una borsa con migliaia di euro in contanti ed oro su una panchina, fa il giro di Napoli e la restituisce al proprietario. A quel punto decide che non c’è altro tempo da perdere, si fa prestare uno scooter e assieme ad un amico raggiunge l’indirizzo riportato sui documenti ritrovati.

Napoli, trova una borsa con i contanti e la restituisce al proprietario

In via Santa Teresa degli Scalzi c’era un gran via vai di persone e qualcuno nella fratta ha dimenticato una borsa su di una panchina. Pino Mobilia, titolare di un negozio di intimo nella zona, decide di agire. All’interno trova numerose banconote e oggetti in oro ma anche un portafoglio con documenti del proprietario. A quel punto non si perde d’animo e parte alla ricerca.

La ricerca del proprietario

A quel punto si fa prestare uno scooter e assieme ad un amico raggiunge l’indirizzo riportato sui documenti. Arrivati sul posto trovano solo una bambina che chiama i genitori. Purtroppo però dicono di non aver perso nulla. Pino non si scoraggia, mostra i documenti del proprietario e questi subito lo riconoscono affermando che si tratta di una famiglia di stranieri, onesti lavoratori, e che sono anche in attesa di un altro figlio, però non abitano più lì da qualche tempo.

La storia riportata anche dal consigliere regionale di Europa Verde

La storia riportata anche dal consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Borrelli. Secondo la ricostruzione il commerciante ritorna sul posto e chiede a qualcuno notizie delle persone ritratte sul documento. Il dipendente delle Poste riesce ad aiutarlo e finalmente riesce a riconsegnare la borsa ai legittimi proprietari.

Il ringraziamento

La famiglia, nel ringraziare il suo salvatore, spiega che in questo momento si trova in una situazione difficile e, per sicurezza, preferisce portare con se tutti i propri averi. “Questa storia rompe molti degli stereotipi che attanagliano la nostra città. Una vicenda che racconta di grande onestà, senso civico e soprattutto rispetto verso gli altri”, commenta Francesco Emilio Borrelli.

Articoli correlati

Back to top button