Cronaca

Napoli, al Cardarelli 249 medici si danno malati | De Magistris: “Vigliacchi, traditori, vanno licenziati”

Mentre l’intero personale medico e quello sanitario sono al lavoro da circa un mese per contrastare l’emergenza Coronavirus nel nostro Paese, c’è chi ha pensato di fare il furbetto mettendosi in malattia utilizzando dei certificati. È successo a Napoli, precisamente all’ospedale Cardarelli: 249 operatori sanitari hanno presentato un certificato medico per non andare a lavorare.

Il direttore del dipartimento Emergenze del più grande nosocomio partenopeo si è sfogato sui social contro il vergognoso comportamento adottato da 249 operatori sanitari: “Penso a tutti gli operatori del Cardarelli che sono al loro posto e penso anche a tutti quelli che si nascondono dietro un certificato medico fasullo lasciando i colleghi da soli a lavorare. Non abbiamo rancore contro questi, solo commiserazione. Il Cardarelli andrà lo stesso avanti conseguendo come al solito i migliori risultati della sanità campana”.

Ospedale Cardarelli: 249 operatori sanitari in malattia in emergenza coronavirus

I “furbetti” del coronavirus arrivano anche in corsia. A Napoli 249 operatori sanitari dell’ospedale Cardarelli, il più importante della città, sono in malattia. Il contagio, in questo caso, non c’entra. Tutto fa pensare a una diserzione di massa, dettata forse dalla paura. A

L’ira del sindaco De Magistris: “vigliacchi da licenziare”

L’ira del sindaco De Magistris: “Vigliacchi da licenziare” – “Questa è una guerra in cui molti soldati stanno combattendo in prima linea senza elmetto, senza giubba e anche senza armi. Questi sono i nostri eroi. Poi ci sono i vigliacchi, i traditori, quelli che scappano. Questi vanno colpiti. Per me a chi adesso abbandona il campo di battaglia non va fatto il procedimento disciplinare ma va licenziato”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.


Le ultime notizie sul coronavirus

Coronavirus: le ultime notizie

Articoli correlati

Back to top button