Cronaca

Napoli, paziente sferra un pugno ad un infermiere

Paziente sferra un pugno ad un infermiere proprio nel giorno della manifestazione anti-aggressioni a Napoli. A dare la notizia dell’ennesima violenza ai danni dei sanitari del 118 è l’associazione partenopea Nessuno tocchi Ippocrate.

Napoli, infermiere preso a pugni nel giono della manifestazione anti-aggressioni

Mentre i medici e gli operatori dell’emergenza di Napoli protestavano con il lutto al braccio contro le aggressioni, nel quartiere di Ponticelli invece un infermiere viene malmenato. A denunciare l’ennesimo episodio è l’associazione Nessuno tocchi Ippocrate.

“La postazione 118 di Ponticelli alle 10.15 viene allertata a Via Benedetto Cairoli per agitazione psicomotoria in un paziente di sesso maschile. Sul posto, nonostante la presenza delle forze dell’ordine, addirittura 4 volanti – racconta l’associazione – il paziente è riuscito a sferrare un pugno all’infermiere mettendolo Ko. E’ l’aggressione numero 47 nel territorio dell’Asl Napoli 1 da inizio anno.

Lo Stato deve provvedere! Mentre noi eravamo di presidio nei principali ospedali della Asl Napoli 1 e Asl Napoli 2 un nostro collega infermiere era sotto i colpi di un paziente che non ha avuto pietà! Prima o poi andremo tutti via, correremo tutti ai ripari”, chiude Manuel Ruggiero, presidente NtI.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio