Cronaca

Napoli, il ministero ipotizza il lockdown: “Si può prendere il Covid entrando al bar”

Napoli, scoppia il panico dopo che Walter Ricciardi, il consulente del ministero della Salute, afferma come "servirebbe il lockdown"

Oltre all’impennata di contagi in Campania, a scatenare il panico è anche la sortita di Walter Ricciardi, il consulente del ministero della Salute, che afferma come «a Milano e Napoli, servirebbe il lockdown perché ci si può contagiare anche andando al bar».

Ipotesi lockdown a Napoli

Ben sette regioni sono da «codice rosso», perché «palesano un aumento dei ricoveri in ospedale e nelle terapie intensive molto sostenuto se confrontato con quello della fase acuta registrata ad aprile». In testa la Campania «con ricoveri più che raddoppiati rispetto ad aprile (+2,4 volte)». È il dato allarmante dell’osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni italiane coordinato da Walter Ricciardi, ordinario alla Cattolica ma soprattutto consulente del ministro della Salute.
Dato già negativo a cui si aggiunge lo scenario per due città italiane che illustra proprio il professor Ricciardi: «A Milano e Napoli uno può prendere il Covid entrando al bar, al ristorante, sull’autobus. Stare a contatto stretto con un positivo è facilissimo perché il virus circola tantissimo. In queste aree il lockdown è necessario, in altre aree del Paese no».

E aggiunge: «Se sei a Milano è un luogo dove te lo puoi prendere anche al cinema. In altre città la situazione non è la stessa. A Milano e Napoli è impensabile qualsiasi attività che prevede l’avvicinarsi di persone negli spazi chiusi». Ci troviamo, infatti, aggiunge, in presenza «di migliaia di soggetti asintomatici che tornano a casa, dove non si indossa la mascherina, ci si bacia e ci si abbraccia».

Articoli correlati

Back to top button