Cronaca

Napoli, Giorgio ha un malore e muore a 51 anni: lascia due figlie

Lutto a Napoli ma anche in provincia di Caserta: Giorgio Gison, originario di Portici e residente a Cicciano, muore a causa di un malore all’età di 51 anni. Secondo le prime informazioni, il dipendente dell’ABC sarebbe uscito prima da lavoro perché non si sarebbe sentito bene, tornato a casa è stato portato dalla moglie in ospedale perchè a quanto pare non c’erano ambulanze disponibili dotate di barella. Una volta al nosocomio è deceduto per un infarto.

Napoli, Giorgio muore a causa di un malore: aveva 51 anni

Lutto nel Napoletano ma anche in provincia di Caserta, dove per un periodo di tempo ha vissuto. Nella mattinata di ieri, venerdì 4 agosto, è morto all’età di 51 anni Giorgio Gison, originario di Portici ma residente a Cicciano, dipendente dell’ABC (Acqua Bene Comune) a causa di un infarto che non gli ha lasciato scampo. Lascia la moglie Anna e le figlie Giovanna e Carmen.

L’arrivo in ospedale

Nella giornata di ieri, poco dopo l’ora di pranzo, Giorgio è uscito da lavoro prima per rientrato a casa, confidando di non sentirsi bene. La moglie avrebbe chiamato un’ambulanza, ma pare – come riporta Edizione Napoli – non ve ne fossero disponibili con la barella e quindi è stata lei a portarlo all’ospedale di Nola.

Nel nosocomio però le condizioni del 51enne si sono aggravate ed è deceduto a causa di un un arresto cardiaco. Sotto shock la famiglia e tutti quelli che li conoscevano. I funerali si terranno nel pomeriggio odierno presso la chiesa di San Giacomo Apostolo a Cicciano.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio