Cronaca

Visite ai pazienti vietate, al Cardarelli regole aggirate con sedie e scalette

Napoli, visite ai pazienti con sedie e scalette all'ospedale Cardarelli. Ecco come vengono aggirate le regole anti Covid

All’ospedale Cardarelli di Napoli visite ai pazienti con sedie scalette. Incontri “clandestini” perché vietati dalle regole del nosocomio, ormai diventati un’abitudine. Le stesse scene si ripetono quotidianamente, sia in serata che nella tarda mattinata. I parenti si intrufolano nella cittadella ospedaliera e si fermano a parlare con i pazienti, aggirando le regole previste per evitare il contagio da Covid come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Napoli, all’ospedale Cardarelli visite ai pazienti con sedie e scalette

Al Cardarelli, così come negli altri ospedali italiani, la pandemia ha cambiato le regole per le visite ai parenti, oggi vietate per evitare la diffusione del Covid. Regole ignorate ed aggirate da chi si introduce nel complesso ospedaliero per far visita ai parenti situati nelle stanze al piano terra. Sedie e scalette portatili aiutano il faccia a faccia, con tanto di consegna di buste e materiale di qualsiasi genere tra una chiacchiera e l’altra.

C’è anche chi non indossa la mascherina

Nonostante i rischi, c’è anche chi si avvicina al parente ricoverato senza mascherina e – ovviamente – senza rispettare la altre basilari norme anti-Covid. Le visite solitamente avvengono tra le 13 e le 15 e dopo le 18.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button