Cronaca

Napoli, reagisce alla rapina a mano armata e lo fa arrestare

Reagisce alla rapina a mano armata e fa arrestare l’assalitore a Napoli: l'evento è avvenuto mercoledì mattina

Reagisce alla rapina a mano armata e fa arrestare l’assalitore a Napoli: l’evento è avvenuto mercoledì mattina quando gli agenti del Commissariato Vasto-Arenaccia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Raffaele Costagliola, 38enne di Acerra.

Napoli, reagisce alla rapina a mano armata

Nei confronti dell’indagato è stata ritenuta la sussistenza di gravi indizi di colpevolezza per i delitti di, rapina, tentata rapina, resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione in relazione a quanto accaduto la mattina del 30 ottobre in via Taddeo da Sessa. La vittima era in sosta a bordo di un’auto quando veniva minacciata da una persona che, armata di pistola, prima, si impossessava del suo portafogli.

Il tentativo di furto

Dopodiché tentava di impossessarsi del telefono cellulare e dell’auto. Il rapinatore, non riuscendo anche in tale ultimo intento per la reazione della vittima, si dava alla fuga a bordo di un’auto con targa rubata. Le indagini si fondano anche sulle informazioni assunte da due guardie giurate in servizio nel Centro Direzionale.

Intercettazione della vettura e arresto

Infatti in quello stesso pomeriggio, nel passare in piazza Salerno, avevano intercettato l’autovettura con a bordo il rapinatore che, tuttavia, imboccando contromano via Porzio e tentando di investirle, riusciva a far perdere le proprie tracce. L’autovettura veniva successivamente localizzata in via Buonocore dove era stata parcheggiata.

Articoli correlati

Back to top button