Cronaca

Napoli, sanitari aggrediti da automobilisti in coda

Ancora un episodio di violenza ingiustificato: alcuni sanitari del 118 sono stati aggrediti da automobilisti in coda a Napoli. L’ambulanza, secondo le prime informazioni, avrebbe bloccato il traffico per permettere di soccorrere un uomo in via Nuova Poggioreale. I fatti sono avvenuti nella giornata di ieri, mercoledì 26 luglio.

Napoli, sanitari aggrediti da automobilisti a Poggioreale

A raccontare quanto avvenuto nella giornata di ieri, mercoledì 26 luglio, ai medici del 118 che sono accorsi per un intervento ma sono stati poi aggrediti da alcuni automobilisti è l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate. “Alle ore 13.00 Circa l’ambulanza di piazza Municipio, di tipo INDIA, viene allertata per soccorso a persona A via nuova Poggioreale n. 60 a Napoli, in pochi minuti l’equipaggio era sul posto. L’ambulanza come spesso succede, si ferma davanti al civico e l’infermiere scende al volo per verificare il nome della famiglia sul citofono, si scatena l’inferno, le autovetture presenti dietro il mezzo di soccorso iniziano a clacsonare, dopodiché volano Parolacce, insulti , minacce di morte, invocazione dei defunti.

I soccorritori si sono sentiti dire di tutto………umiliati ed impauriti i sanitari si allontanano dal luogo! Si fa presente che lo spazio per transitare accanto alla ambulanza c’era! INTERVENTO NON EFFETTUATO IN QUANTO LA SCENA NON ERA SICURA! (Naturalmente ci preme precisare che non era un codice di massima gravità) Ricordiamo a tutti che una ambulanza in emergenza , se il caso lo prevede, può bloccare la circolazione stradale / autostradale, figuriamoci quando c’è anche lo spazio per sorpassare il mezzo di soccorso Stiamo soccorrendo una persona, non stiamo consegnando delle pizze”.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio