Cronaca

Napoli, professionisti acquistano auto di lusso ma i veicoli non possono circolare

Amara sorpresa per migliaia di automobilisti che hanno acquistato auto di lusso irregolarmente in circolazione, con la motorizzazione che li ha dichiarati “veicoli truffa da fermare e sequestrare”: la disavventura di un acquirente di Napoli. La denuncia dell’avvocato Pisani che cura gli interessi di alcune vittime.

Napoli, veicoli truffa acquistati dai professionisti

Da qualche giorno infatti sono già stati fermati in molti tra imprenditori, avvocati, medici che si sono visti sequestrare la loro nuova auto con il conseguente ritiro del libretto, subendo gravi danni patrimoniali per le somme pagate, danni d’immagine e disagi e spese non previste.

A denunciare il fatto è l’avvocato Angelo Pisani, che assiste alcune vittime di tali incauti acquisti. Tra i malcapitati e i tantissimi automobilisti ignari di aver acquistato e circolare su veicoli di lusso ricercati dalla polizia, è stata ripresa la disavventura di un uomo di Napoli che oltre all’auto ha dovuto anche rinunciare alle vacanze programmate. Infatti il 15 maggio 2023 il noto professionista aveva acquistato un’Audi dal valore di oltre 50mila euro e dopo averlo regolarmente saldato e ritirato, al pimo contollo delle forze dell’ordine gli è stato sequestrato e lasciato a piedi.

A quel punto, il malcapitato comunicava subito alla concessionaria venditrice l’accaduto e che il bene veniva sottoposto a fermo ma senza ricevere alcuna spiegazione. Solo la motorizzazione di Napoli invitava ad emettere provvedimento di annullamento in autotutela per circa 1500 targhe e sequestro di altrettanti veicolo immatricolati irregolarmente in quanto le stesse erano state impropriamente ritirate da un’Agenzia di pratiche auto (frodando migliaia di acquirenti).

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio