Cronaca

Niente ergastolo per il killer di Norina Matuozzo, condannato a 30 anni Tamburrino

Niente ergastolo per Salvatore Tamburrino, ex vivandiere di Marco Di Lauro accusato dell’omicidio della moglie Norina Mantuozzo. I giudici lo hanno condannato a 30 anni: l’uomo si era costituito rivelando il nascondiglio del boss latitante.

Omicidio Matuozzo, niente ergastolo per Salvatore Tamburrino

Solo 30 anni senza ergastolo: è la condanna che la terza corte di Assise di Appello di Napoli ha pronunciato per Salvatore Tamburrino, l’ex vivandiere di Marco Di Lauro che, dopo aver ucciso la moglie, si costituì e fornì ai magistrati le indicazioni del nascondiglio del boss all’epoca dei fatti latitante da 14 anni.

L’omicidio

La ragazza, madre di due figli, fu uccisa il 2 marzo del 2019. Dopo la separazione dal marito si era rifugiata nell’appartamenti dei genitori a Melito di Napoli. Lì però fu raggiunta da Tamburrino e, durante un ultimo tentativo di riappacificazione, aveva estratto la pistola ed aperto il fuoco. Subito dopo il elitto, scappò per andare dall’avvocato. Poco dopo si costituì.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio