Cronaca

Omicidio ad Acerra, preso un 17enne coinvolto nel raid mortale

Il giovane è accusato dei reati di omicidio aggravato e porto illegale di armi

Duplice omicidio ad Acerra, fermato un ragazzo 17enne della Dda di Napoli complice di Pasquale Di Balsamo, deceduto nello scontro a fuoco. A soli 17 anni guidava lo scooter come sa fare solo un centauro provetto. Un’abilità che P.C. ha utilizzato per aiutare Pasquale Di Balsamo ad ammazzare Vincenzo Tortora, che a sua volta, anche se colpito a morte, è riuscito nei suoi ultimi attimi di vita a uccidere Di Balsamo. I carabinieri della stazione di Acerra, insieme con i colleghi del nucleo investigativo di Castello di Cisterna stanno dunque riuscendo a sbrogliare la matassa del duplice omicidio consumato nella notte di venerdì. Lo riporta l’odierna edizione de Il Mattino.

Duplice omicidio ad Acerra, fermato un ragazzo

Nella serata del 29 aprile, i militari del Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri di Castello di Cisterna hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto nei confronti di un 17enne, perché in concorso Pasquale Di Balsamo, 22enne di Acerra. I militari hanno scoperto che era il minorenne a guidare il mezzo dal quale Pasquale Di Balsamo ha sparato contro l’auto su cui viaggiava Tortora. Entrambi indossavano la maschera del protagonista del film “V per Vendetta”. Probabilmente il tentativo – non riuscito – di eludere un’eventuale identificazione attraverso dei filmati delle telecamere della videosorveglianza urbana, o solo un travestimento per incutere paura.

Articoli correlati

Back to top button