Cronaca

Omicidio a Torre del Greco, sconto di pena per i killer di Giovanni Guarino

Sconto di pena in appello per i due 15enni, accusati di essere i responsabili dell’omicidio alle giostre di Torre del Greco di Giovanni Guarino. La difesa ha annunciato già ricorso in Cassazione per l’assoluzione totale.

Torre del Greco, sconto di pena per i responsabili dell’omicidio di Giovanni Guarino

Sconto di pena per i due 15enni ritenuti i killer di Giovanni Guarino, il giovane minorenne ucciso alle giostre di Torre del Greco la sera del 10 aprile dell’anno scorso. Lo ha deciso la Corte d’Appello del Tribunale di Napoli. I due, condannati in primo grado a 14 anni e 8 mesi di reclusione, hanno ricevuto una riduzione di 2 anni e 8 mesi portando la pena da scontare a 12 anni.

Soddisfatta la difesa che ha annunciato di presentare ricorso alla Cassazione per la totale assoluzione. Ancora una volta ha ribadito che i due ragazzi, oggi sedicenni, sono innocenti e vittime di una condanna ingiusta. Secondo la tesi dell’accusa, quella sera ci sarebbe stata una rissa nei pressi del luna park tra un gruppo di ragazzi del posto ed uno di giovanissimi provenienti da Torre Annunziata.

Due appartenenti a quest’ultimo gruppo avrebbero ferito mortalmente Giovanni Guarino e gravemente l’amico che che era con lui. Guarino, estraneo a contesti criminali, lavorava nel negozio di frutta e verdura di famiglia ed era deceduto poco dopo per le ferite riportate.

Mostra di più

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio