Cronaca

Ponticelli, minacce al pm: “Fermati, farai bum”

Shock a Ponticelli dove la pm da anni in prima linea contro la camorra ha ricevuto una lettera contenente minacce: “Fermati, farai bum”. Un atto intimidatorio che non lascia spazio a immaginazioni. Lo riporta l’odierna edizione del Mattino.

Ponticelli, missiva con minacce al pm

Poche parole ma decisamente raccapriccianti: “Falla finita… ci hai rotto il … tu e l’amica tua… altrimenti fai bum”. Il destinatorio delle minacce è il magistrato Simone Rossi, da anni in prima linea contro l camorra, titolare delle principali indagini contro il clan Mazzarella ma anche contro le cosche di Ponticelli (i de Micco e i Marfella-De Lucia). Una lettera minatoria volta ad intimidire o condizionare il lavoro delle forze dell’ordine.

La missiva è stata spedita lo scorso 16 maggio, recapitata in una busta chiusa all’ufficio della sostituta procuratrice della DDA, dove è stata aperta. Poche le righe scritte con un normografo, con riferimenti alla “tua amica”, sembra riferirsi dunque alla pm Antonella Fratello, a sua volta magistrato. Fcile a questo punto partire da una consapevolezza: quella che chi ha scritto la missiva è a conoscenza del fatto che di recente il magistrato ha lasciato la DDA, dopo i circa 10 anni di mandato, per passare alle indagini sui crimini predatori e immagina, ovviamente sbagliando, che il pm Rossi sia da sola a contrastare la camorra.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio