Cronaca

Processo per lo sgombero di palazzo Fienga

TORRE ANNUNZIATA. Entra nel vivo il processo a 72 persone per lo sgombero di Palazzo Fienga a Torre Annunziata, in via Bertone. Lo riporta NapoliToday.

La vicenda

Tra persone incensurate e persone legate al clan Gionta, gli imputati sono a giudizio per l’inosservanza dell’ordinanza di sgombero e per i mancati lavori di messa in sicurezza del palazzo. Tra gli imputati spiccano i nomi di affiliati di alto rango dei “valentini”, come dei killer Liberato Guarro e Giovanni Iapicca, oppure chi gira intorno alla cosca, Salvatore Ferraro, Pasqualina Apuzzo, Eduardo Venerando, Antonio Palumbo, Oreste Maresca. Lo sgombero avvenne il 15 gennaio 2015:  193 persone furono costrette a lasciare gli appartamenti poiché inagibili. Grazie all’oblazione, ad alcuni degli imputati la pena detentiva potrà essere tramutata in ammenda.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button