Cronaca

Scandalo della prostituzione, agente della penitenziaria assolto in appello

Un agente della penitenziaria, nato a Napoli ma residente a Scandicci, è stato assolto in appello dopo esser stato accusato di essersi occupato dei permessi di soggiorno delle prostitute.

Agente della penitenziaria assolto

Era stato accusato di essere coinvolto in un giro di prostituzione a Firenze ma i giudici della Corte d’Appello lo hanno assolto per non aver commesso il fatto.

Fu arrestato nel dicembre del 2007 finendo ai domiciliari, poi la condanna e adesso l’appello che ha ribaltato il verdetto di primo grado.

Articoli correlati

Back to top button